Genitori, andate sul web per proteggere i figli dal lato oscuro dei social

Genitori, andate sul web per proteggere i figli dal lato oscuro dei social
Comprendere gli aspetti negativi dei social è importante come capirne le potenzialità che attraggono tanto i nostri ragazzi
2 minuti di lettura

Psicoterapeuta, presidente Associazione Nazionale Di.Te (Dipendenze tecnologiche, GAP, cyberbullismo)

 

Due ore al giorno sui social

Nel nostro Paese, infatti, sono più di 50 milioni le persone che accedono a internet ogni giorno, restando online circa sei ore, e 41 milioni quelle attive sui social, dove vi trascorrono quasi due ore. Ma perché i social ci coinvolgono così tanto? Innanzitutto, perché soddisfano alcuni nostri bisogni fondamentali, come quello di non sentirci soli, online si azzerano infatti le distanze e siamo sempre in relazione con qualcun altro, ma anche quello di creare relazioni nuove che nella vita reale, per mancanza di tempo, non riusciamo a fare.