Varianti del coronavirus, in futuro potremmo prevedere le possibili mutazioni

Fino ad oggi nessuna ha "bucato" il vaccino. Ma monitorarle è importante per capire come possiamo fronteggiarle: lo studio dei ricercatori della Penn State University
3 minuti di lettura

La premessa è d’obbligo: ad oggi, nessuna delle varianti virali di Sars-Cov-2 emerse, è stata in grado di compromettere l’efficacia dei vaccini in commercio. Monitorarne però la presenza è di fondamentale importanza per conoscere il nemico che si ha di fronte. Ma poter prevedere eventuali mutazioni capaci di migliorare ancor di più l’efficienza del virus è l’obiettivo ultimo a cui tende la ricerca.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori