Vaccino Covid e rischio miocardite: sale di poco con la seconda dose ma 8 casi su 10 sono lievi

Due diversi studi aggiungono ulteriori informazioni sugli effetti della vaccinazione per Covid-19. Le differenze tra maschi e femmine e tra prima e seconda dose
3 minuti di lettura

Dopo il vaccino a RNA Messaggero per Sars-Cov-2 esiste un rischio di poco più alto di sviluppare miocarditi, nella maggior parte dei casi lievi, rispetto alla popolazione generale. La possibilità che si sviluppi questa infiammazione del miocardio dopo vaccinazione appare più elevata in particolare nei giovani maschi, soprattutto dopo la seconda iniezione. In tutti i casi, va detto, i quadri clinici che si osservano sono globalmente leggeri o moderati.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori