Covid, anche i fragili possono essere super-protetti

Chi è guarito e vaccinato con due dosi è in grado di neutralizzare ogni variante, anche quelle nuove: lo studio italiano sugli immunodepressi
3 minuti di lettura

HANNO l'effetto di una corazza, uno schermo contro il Covid nelle sue diverse varianti, anche quelle di più recente comparsa. Due dosi di vaccino, sugli immunodepressi che hanno contratto il virus e sono guariti, anche a distanza di tempo promettono un'efficacia e una resistenza che può raggiungere livelli massimi. Pure tra coloro che quelle mutazioni del virus non le avevano mai conosciute.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori