L’anticorpo che batte l’emicrania

Efficace quando le altre cure falliscono. Per i casi più gravi.  Così costoso, però, che l’Aifa ne aveva ridotto l’utilizzo
3 minuti di lettura

L’EMICRANIA si presenta come un dolore acuto e pulsante, della durata di ore o giorni; talvolta è accompagnato da nausea, vomito, fastidio per la luce e per i suoni. Si tratta di una patologia disabilitante che è stata identificata dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come la malattia che causa maggiore disabilità nella fascia di età tra 20 e 50 anni, ossia nel momento della vita in cui le persone sono più produttive.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori