Dante soffriva davvero di epilessia e narcolessia?

Se Alighieri avesse o meno queste due patologie nessuno potrà mai dirlo. Ma gli indizi ci sono. Nei suoi versi e nei suoi stati d’animo. Un neurologo ricostruisce il cervello del poeta
3 minuti di lettura

 

Per ogni personaggio famoso, forse soprattutto per artisti e scrittori, viene spesso spontaneo cercare di cogliere vere e proprie malattie. Se poi tali personaggi sono vissuti secoli addietro, risulta relativamente facile elaborare ipotesi e interpretazioni diagnostiche, che risultano poi ovviamente impossibili da provare. A questa regola non fa eccezione Dante Alighieri, a cui sono state fatte almeno due diagnosi neurologiche: epilessia e narcolessia.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori