Disabilità comunicative: a teatro va in scena "Senza parlare"

Con 13 repliche a Milano lo spettacolo della SPK-Teatro di Pordenone per la regia di Lisa Moras. Così fratello e sorella riusciranno a condividere desideri e speranze abbattendo il muro dell'incomunicabilità
3 minuti di lettura

Starsene zitti. A volte sarebbe una salvezza. Però con la parola non c’è da scherzare perché qualcuno invece vorrebbe poterla usare, spesso, sempre: ma non ne ha la possibilità.
Succede ad esempio nel caso delle persone con gravi disabilità comunicative, persone che a volte, purtroppo, sono bambini, oppure adulti che una volta erano bambini e che sono cresciuti e diventati grandi affrontando di anno in anno la condizione in cui la natura o il caso li ha voluti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori