Bambini e smartphone, l'appello dei pediatri: "Non regalateli per la Prima Comunione"

Dall'abitudine alla dipendenza il passo può essere breve. Cellulari e tablet sono social, ma non socializzanti e spesso scatenano stress, ansia, isolamento. Non vanno considerati doni obbligati
2 minuti di lettura

Vicesegretaria Società italiana pediatria

In Italia, il mese di Maggio è quello della Prima Comunione. Per i credenti è una tappa significativa, un sacramento che coincide con la crescita spirituale. Che cosa regalare in questa occasione così importante? I grandi classici sono l'orologio, un braccialetto e la penna, magari con incisione personalizzata, da conservare per quando saranno grandi.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori