Covid: perché il virus muta. E perché il vaccino glielo impedirà

Tra ex ammalati e vaccinati, trova sbarramenti alla sua replicazione. E quindi muta, per continuare a infettarci e sopravvivere. Ma nella competizione l'uomo tecnologico può dargli il colpo di grazia: immunizzando in fretta quante più persone possibile e con altri lockdown
4 minuti di lettura

* Membro dell’American Academy of Microbiology

Ad un anno dal primo decesso per Covid-19 in Italia, scopriamo che secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, per la quinta settimana consecutiva, sono calati i casi di infezione da Sars-Cov-2 nel mondo, e l’incidenza si è quasi dimezzata fra gennaio e febbraio 2021. Significa forse che il coronavirus è in difficoltà, e perché lo sarebbe? Le sue varianti sono una risposta a queste difficoltà e come possiamo e dobbiamo combatterle?   

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori