Rischio furti e mercato nero per i vaccini Covid

Nessun caso di contraffazione. Bonati del Negri di Milano: "Preoccupati che qualcuno possa sottrarli per rivenderli attraverso canali illegali"     
2 minuti di lettura

"LA contraffazione dei vaccini per Covid-19 è pressoché inesistente. L’eventuale rischio su questi prodotti non è tanto l’alterazione del contenuto quanto i furti. Ciò di cui ci dobbiamo preoccupare è il mercato illegale dei farmaci acquistati online". E’ questo, in estrema sintesi, il pensiero dI Maurizio Bonati, direttore del Dipartimento di Ricerca Salute pubblica all’Istituto Mario Negri di Milano.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori