In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Si tuffa nel Garda e sbatte la testa. Grave un 17enne

Il ragazzo è ricoverato all’ospedale Borgo Trento di Verona con un trauma cranico

1 minuto di lettura

Una immagine simbolo di un tuffo

 

VERONA. Un ragazzo di 17 anni è ricoverato in gravi condizioni all'ospedale Borgo Trento di Verona per un trauma cranico riportato dopo un tuffo nelle acque del Lago di Garda.

Il giovane, di origini egiziane, non si é accorto del basso livello del lago, dovuto alla siccità degli ultimi mesi, e si è buttato da un pontile, battendo violentemente il capo sul fondo.

L'incidente è avvenuto oggi, 21 agosto, in località Canossa, vicino a Punta San Vigilio, nel comune di Garda (Verona).

Il 17enne ha riportato un grave trauma cranico ed é stato trasportato all'ospedale in codice rosso, con l'elicottero di Verona Emergenza.

Un fatto simile era accaduto appena pochi giorni fa a Bibione, quando un ragazzo tedesco si era tuffato in acqua, sbattendo violentemente la testa sul fondale e, per questo, rischiando la paralisi.

I commenti dei lettori