Vento e grandine sul Basso Polesine, danni ingenti al Centro sperimentale di Veneto Agricoltura

Violenta ondata di maltempo abbatte alberi e scoperchia tetti, Il Centro Sperimentale Ortofloricolo Po devasta serre e capannoni: le foto

ROVIGO. Ha provocato danni, il violento temporale che ha flagellato il Basso Polesine nelle prime ore di mercoledì 6 luglio, abbattendo alberi, pali Telecom e scoperchiando abitazioni. Con la luce del giorno, infatti, sono purtroppo emerse varie situazioni che necessitano di intervento e che inizialmente non erano state notate. Sarà, quindi, una giornata di intenso lavoro per i vigili del fuoco, che già hanno in lista una nutrita serie di interventi.

In particolare, a Porto Tolle – scrive la Voce di Rovigo – il Comune ha aggiornato sulla situazione, che in alcune località appare ancora problematica. "Il maltempo di questa notte - spiega infatti la comunicazione dell'amministrazione comunale - ha portato diversi danni sul territorio. La Polizia Locale sta presidiando le zone maggiormente colpite. Si segnala l‘interdizione al traffico di veicoli in via Cairoli sud a Polesine Camerini a causa del cedimento di pali della linea telefonica.

Danni ingenti anche al Centro Sperimentale Ortofloricolo Po di Tramontana, una delle strutture di eccellenza di Veneto Agricoltura: “I danni che sono seguiti alla tromba d’aria e grandinata che si è abbattuta sulla zona costituiscono un problema per tutta l’agricoltura della nostra Regione. Il Centro Sperimentale è un’eccellenza di cui non possiamo fare a meno, siamo già al lavoro per ripristinare le strutture e garantire la continuità del nostro lavoro”: così l’Assessore regionale all’Agricoltura della Regione Veneto, Federico Caner, ha commentato il disastro subito nella notte tra martedì e mercoledì.

Il vento fortissimo ha danneggiato capannoni e serre e la grandine ha distrutto le coperture delle coltivazioni sperimentali. Azzerate le colture in pieno campo, angurie meloni e lattughe, con la conseguenza che quest’anno sarà impossibile rilevare dati sperimentali per la ricerca.

Si stanno calcolando gli effetti economici dei danni, ma di sicuro quelli relativi alla ricerca sono davvero considerevoli. 

Il Direttore Generale di Veneto Agricoltura, Nicola Dell’Acqua, stamattina all’alba ha fatto un sopralluogo nella località polesana dichiarando “l’assoluta volontà di Veneto Agricoltura di fornire i mezzi necessari per il prosieguo immediato dell’operatività di uno dei nostri centri più importanti”.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Vento e mareggiate, ecco cos'è successo alla spiaggia di Jesolo

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi