L’editoriale del direttore / Disegna un cerchio

C’è l’individuo con la sua irripetibilità ma c’è anche un habitat che lo feconda e gli dà strumenti; il luogo conta, i mentori sono decisivi. Contano la biblioteca e la bibliografia, l’emozione e l’efficienza. Conta tutto e ogni cosa ti aiuta. Smetti di considerarti un punto isolato. E disegna un cerchio

Beatrice Basso insegna teatro alla Università di California San Diego e ha un altro mestiere davvero speciale: fa la consulente culturale per la Pixar, la casa madre di Toy Story e di tanti altri film. Caterina Tiozzo è neonatologa a New York. Ifeoma “Ify” Ubby è partita da Spinea per fondare una società di moda che ha sede a Tiong Bahru, Singapore. I loro talenti così distinti stanno lì, come chiodi digitali su una mappa interattiva: la mappa di chi ha studiato all’Università di Padova. Li chiamano Alumni Around the World: ex studenti con rotte internazionali che si raccontano agli studenti di oggi.

Quanto siete legati al luogo dove avete studiato? E quanto vi interessa, in ogni cosa che fate, cercare ispirazione in chi vi ha preceduto?

Se mi invitassero nel mio liceo o nella mia Università, a parlare a chi oggi sta lì dentro, mi emozionerei. Avvertirei una sensazione circolare, l’anima rotonda di un percorso che si legittima. Ecco, penserei, questo sono io, sedevo in quel banco vicino alla finestra, sono tornato, chissà se la mia storia può essere di aiuto alla tua. Dovremmo esplorare la forza della continuità e smettere di vivere come cellule staccate: facciamo tutti parte di un respiro collettivo.

Marta Giaretton è ingegnere specializzata in materiali e struttura ad Auckland, Nuova Zelanda. Daniela Rueda vive a Quito, in Ecuador, dove segue progetti per far aderire le esigenze energetiche ai diritti umani. Lucia Marchetti è professoressa di Astronomia in Sudafrica. Nessuna storia è uguale alle altre ma i rami crescono da radici comuni.

C’è l’individuo con la sua irripetibilità ma c’è anche un habitat che lo feconda e gli dà strumenti; il luogo conta, i mentori sono decisivi. Contano la biblioteca e la bibliografia, l’emozione e l’efficienza, l’ora di lezione che ti ha aperto la mente e la pizza che hai mangiato quella notte. Conta tutto e ogni cosa ti aiuta. Smetti di considerarti un punto isolato. E disegna un cerchio.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Elezioni, Letta annuncia l'intesa con Di Maio: "Ora rimbocchiamoci le maniche"

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi