Rugy, il Petrarca Padova torna campione d’Italia

Rovigo battuta nettamente per 19-6 nella finalissima di Parma, è il 14esimo titolo dei tuttoneri

PARMA. Il Petrarca Padova ha vinto 19-6 contro la Rugby Rovigo allo stadio «Lanfranchi» di Parma e ha conquistato lo scudetto del campionato di rugby Top10. Battendo i rivali di sempre nel 173esimo derby d’Italia, i padovani hanno anche superato il Rovigo per il numero di scudetti, 14 contro 13.

Stagione da primo in classifica, vincitore della Coppa Italia e della finale, Petrarca Padova si prende la rivincita contro i rossoblù, dopo aver perso la finale in casa, lo scorso anno, proprio contro i Bersaglieri.

Partita in equilibrio nel primo tempo chiuso in sostanziale parità, mentre è la meta di Nostran a svoltare la partita nella seconda frazione di gioco e a consegnare la vittoria ai tuttineri.

Andrea Marcato, allenatore Petrarca Padova: «Per prima cosa voglio fare i complimenti a Rovigo, il valore della nostra vittoria è dovuta al valore dei nostri avversari. Scrivere la storia di questo derby infinito è fantastico, fa bene al rugby e a tutto lo sport italiano. Abbiamo sofferto lo scorso anno per la sconfitta all’ultimo minuto, oggi è toccato a noi e questo è il primo che Padova ha conquistato Coppa e scudetto, credo sia meraviglioso».

Migliore in campo Andrea Trotta del Petrarca Padova. Al termine invasione di campo dei tanti tifosi che hanno seguito la squadra dei tuttoneri. E' il 14esimo titolo italiano del Petrarca Padova.

PETRARCA PADOVA - FEMI-CZ ROVIGO DELTA 19 - 6

PETRARCA: Lyle; Fou (17’ s.t. Capraro), De Masi (26’ s.t. Sgarbi), Broggin, Zini; Faiva, Tebaldi (15’ s.t. Citton); Trotta (cap.), Casolari (22’ st. Michieletto), Nostran; Panozzo (15’ s.t. Ghigo), Galetto; Hasa (7’ s.t. Pavesi), Di Bartolomeo (22’ s.t. Carnio), Spagnolo (15’ s.t. Borean). All. Marcato - Jimenez

ROVIGO: Da Re (1’ s.t. Borin); Sarto, Moscardi (22’-29’ s.t. Uncini), Diederich Ferrario, Bacchetti; Van Reenen (31’ s.t. Uncini), Chillon (22’ s.t. Visentin); Ruggeri, Lubian, Sironi (1’ s.t. Cosi; 17’ s.t. Steolo); Ferro (cap.), Bur; Swanepoel (11’ s.t. Pomaro), Cadorini (11’ st. Momberg), Leccioli (11’ s.t. Quaglio).

All. Coetzee - Giazzon

Arbitro: Piardi di Brescia

Marcatori: p.t. 15’ c.p. Lyle (3-0), 24’ c.p. Van Reenen (3-3), 32’ c.p. Lyle (6-3); s.t. 4’ c.p. Van Reenen (6-6), 6’ m. Nostran tr. Lyle (13-6), 18’ cp. Lyle (16-6), 25’ cp. Lyle (19-6).

Note: p.t. 6-3; terreno in perfetto condizioni,  tempo variabile, stadio “Lanfranchi” esaurito, 5 mila spettatori; cartellino giallo: 20’ s.t. Galetto (Petrarca); calciatori: Lyle (Petrarca) 5/5; Van Reenen (Rovigo) 2/2.

Peroni Man of the Match: Trotta (Petrarca). 

***

LE VALSUGIRLS SONO CAMPIONESSE D’ITALIA

Poche ore prima, le ragazze del Valsugana avevano vinto lo scudetto del rugby femminile. Una giornata storica per la Padova del pallone ovale, insomma.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Funerale Del Vecchio, gli abbracci della famiglia e la partenza della salma tra gli applausi

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi