Muore per un malore durante il Rally Storico Campagnolo a Recoaro

La vittima è Michele Bortignon, 51 anni, bassanese. Al suo fianco c’era la figlia di 21 anni che faceva la navigatrice

RECOARO. Tragedia al Rally Storico Campagnolo che si tiene nel vicentino: sabato un pilota di 51 anni a bordo dell'auto numero 88 che guidava con al fianco la figlia 21enne come navigatore, ha avuto un malore improvviso nel percorso di trasferimento dopo la tappa di Recoaro che gli è stato fatale.

L'uomo è riuscito ad accostare e non ha più ripreso conoscenza. La gara per rispetto a quanto accaduto è stata annullata. Sul posto l'elicottero di Verona emergenza; i medici hanno tentato di rianimare l'uomo ma per il pilota non c'è stato nulla da fare. Nessuna lesione per la figlia.

La vittima è Michele Bortignon, 51 anni, bassanese. L'uomo era tornato al volante delle auto da rally dopo un lungo periodo di inattività.

Il malore è avvenuto mentre il pilota stava percorrendo la tappa di trasferimento a conclusione della prova speciale 3 Recoaro Mille, nell'ambito del diciassettesimo  Rally storico Campagnolo.

Oltre alla figlia 21enne che ha assistito al malore perchè al suo fianco in qualità di navigatrice, l'uomo si era fatto accompagnare anche dal figlio 13enne che lo aspettava al box di sosta e che non ha visto direttamente l'accaduto.

L'organizzatore Renzo De Tomasi, il Presidente di Aci Vicenza Luigi Battistolli e la direzione del  Rally Storico Campagnolo si dicono «vicini ai familiari del pilota Michele Bortignon in questo particolare momento». 

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Tragedia in Marmolada, l'esperto spiega l'effetto-scivolo delle acque di fusione

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi