Contenuto riservato agli abbonati

I super surgelati nati in famiglia, il segreto della Bocon di Pieve di Soligo

Agosto 2021: l’inaugurazione di “Bottega e Cucina”, il nuovo format aziendale

Un’azienda creata dai coniugi Luca Ricci e Donatella Moro che oggi la conducono con i loro tre figli, e che nonostante le dimensioni raggiunte (140 dipendenti più numerosi collaboratori e un fatturato di oltre 30 milioni di euro) surgela ricette di famiglia e quelle messe a punto da Donatella 

PIEVE DI SOLIGO. Surgelati per buongustai. Più che uno slogan è una filosofia invariabile per la Bocon di Pieve di Soligo. Un’azienda creata dai coniugi Luca Ricci e Donatella Moro che oggi la conducono con i loro tre figli, e che nonostante le dimensioni raggiunte (140 dipendenti più numerosi collaboratori e un fatturato di oltre 30 milioni di euro) surgela ricette di famiglia e quelle messe a punto da Donatella, accanto a quelle che in anni più recenti elaborano i cinque chef che lei coordina.

È

Video del giorno

Crollo in Marmolada, il momento in cui la colata di ghiaccio travolge il sentiero

Risotto integrale al limone con crudo di gamberi e pomodorini al timo

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi