Contenuto riservato agli abbonati

Colline del Prosecco. Il movimento No pesticidi si allarga e chiede lo stop alle vigne classificate Bio

In almeno 400 hanno marciato da Cison di Valmarino fino a Follina. «Ci avveleniamo, ammazziamo insetti e animali e distruggiamo le colline» 

FOLLINA. Salto di qualità del movimento “Stop pestidici”. Non solo “Basta vigneti”, come proclamano gli striscioni portati ieri mattina in corteo da Cison a Follina. Ma anche un no rotondo agli stessi vigneti biologici: perché sottraggono territorio alla biodiversità.

C’è chi, fra i 400 partecipanti che dopo la pausa del Covid hanno scelto di tornare in strada per dire la loro, ha arricciato il naso.

Video del giorno

Tragedia in Marmolada, l'esperto spiega l'effetto-scivolo delle acque di fusione

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi