L’editoriale del direttore / Cattedrali di bugie

Non è sufficiente che il figlio di Cristiana sia morto a ventiquattro anni, di colpo: Cristiana deve soffrire di più, ha dovuto pagare una tassa addizionale di dolore. Ecco la sua storia

Non è sufficiente che il figlio di Cristiana sia morto a ventiquattro anni, di colpo: Cristiana deve soffrire di più. Non basta che sia stata lei a trovarlo, la mattina del 10 ottobre, allarmata dal fatto che lui non rispondeva al telefono, e questo non accadeva mai.

Vigili del fuoco e carabinieri avevano forzato una finestra dell’appartamento di Feltre, lei era entrata di corsa e aveva visto il corpo disteso sul pavimento del bagno. Morto da alcune ore, le avrebbero spiegato. Il suo Andrea.

È lo strazio più grande. Ma non basta, appunto. Non deve bastare, serve più dolore. Non basta perché poi arrivano le chiacchiere, le famose odiose chiacchiere della Gente, quella che sentenzia, che trasforma le fantasie in asserzioni. Quella che racconta i tradimenti, che siano veri oppure no; e le liti, i fallimenti, gli scandali. Quella che racconta il curvo come se fosse quadrato e il pari come se fosse dispari, così, senza scienza, semplicemente (s)parlando.

Da quel giorno gli architetti delle voci costruiscono le loro false cattedrali: Andrea è morto per droga, dicono; dopo una notte di eccessi. Pare di sentirla, la Gente: fidati, io so com’è andata, l’ho saputo da una persona che ne conosce un’altra.

Cristiana paga questa tassa addizionale di dolore. E aspetta. Nei giorni scorsi arrivano finalmente dei riscontri. La donna incontra il Corriere delle Alpi e mostra il referto dell’anatomopatologo. L’esame tossicologico è negativo a ogni sostanza: né barbiturici né benzodiazepine, né cannabinoidi né oppiacei. Né cocaina. Il tasso di alcol è una quota scarsa, che per il medico legale non è stata decisiva. Il cuore di Andrea si è fermato in modo non prevenibile.

Cosa farà la Gente che aveva distribuito tanti sussurri? Cambierà argomento, cercherà il prossimo bersaglio. Qualcuno insisterà: dirà che la storia non è proprio così, che non ce la stanno raccontando giusta.

Forza Cristiana, ora non ascoltarli più.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Crolli sulle Dolomiti. Ecco il distacco dal monte Pelmo. Squadre di soccorso all'opera

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi