Gli studenti scrivono a Draghi e lui risponde di persona: il premier alla scuola media di Sommacampagna

Dopo il breve incontro riservato con la classe, Draghi terrà un discorso di fronte agli studenti di tutta la scuola. Per poi spostarsi a metà mattinata all'ossario di Custoza, dove depositerà una corona d'alloro

SOMMACAMPAGNA. Scuola addobbata a festa e, soprattutto, atmosfera da grande evento, questa mattina, 20 maggio, alla media Dante Alighieri di Sommacampagna, in provincia di Verona, per l'arrivo del presidente del consiglio Mario Draghi.

Draghi in Veneto, il discorso ai ragazzi: i miei idoli? Genitori, insegnanti e mia moglie

Draghi in Veneto, il discorso ai ragazzi: i miei idoli? Genitori, insegnanti e mia moglie

Il premier è atteso in mattinata nella classe 2D dell'istituto, per un incontro a porte chiuse con gli studenti. Parlerà con gli studenti che, nei giorni scorsi, gli avevano scritto una lettera ciascuno, rivolgendogli una serie di domande che affrontavano diversi argomenti: dalla guerra in Ucraina alla pandemia. Il premier ha deciso di rispondere personalmente, andando a conoscere quei ragazzi.

Draghi chiede un applauso agli studenti per la moglie: "A lei devo tanto”

Draghi chiede un applauso agli studenti per la moglie: "A lei devo tanto"

Ma è tutta la scuola a essere coinvolta dall'aria di festa, con gli studenti assiepati davanti alle finestre, per spiare il giardino, quello che accade fuori dalle loro aule e cercare di "rubare" uno scatto del presidente Draghi, non appena metterà piede nell'istituto. Intorno alla scuola, un cordone di sicurezza vigila sugli ingressi; dentro, è un pullulare di giornalisti e autorità.

Dopo il breve incontro riservato con la classe, Draghi terrà un discorso di fronte agli studenti di tutta la scuola. Per poi spostarsi a metà mattinata all'ossario di Custoza, dove depositerà una corona d'alloro. E concludere la giornata veronese con una visita all'azienda Masi agricola di Sant'Ambrogio di Valpolicella.

Draghi in Veneto, il rap dei ragazzi con le parole della Costituzione

Draghi in Veneto, il rap dei ragazzi con le parole della Costituzione

"Lo sapete che sono mezzo veneto, sì?". Giusto una battuta, all'arrivo nella scuola Dante Alighieri di Sommacampagna, prima di incontrare gli studenti.

Oggi per l'istituto secondario di primo grado è il giorno dell'arrivo del presidente del Consiglio Mario Draghi. I ragazzi lo attendono davanti alle finestre, sventolando le bandierine con il tricolore e cantando l'inno di Mameli.

Lui arriva nel cortile, stringendo la mano al presidente regionale Luca Zaia, soddisfatto quando il premier ricorda le sue origini venete. "È la prima cosa che ho ricordato" dice Zaia. Due rapide battute, poi la visita alla 2D della scuola e infine il discorso di fronte a tutto l'istituto comprensivo, riunito in palestra. Con tanto di "concertino" dei ragazzi più grandi.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La Marmolada poco prima del crollo nelle immagini del soccorso alpino

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi