“Rot”, si apre sul rosso il sipario della Biennale di Venezia e parla del corpo

The Lingering Now

Dal 24 giugno al 3 luglio appuntamento con il 50esimo Festival Internazionale del Teatro diretto da Stefano Ricci e Gianni Forte

VENEZIA. La Biennale presenta, dal 24 giugno al 3 luglio, il 50esimo Festival Internazionale del Teatro: i direttori Stefano Ricci e Gianni Forte (ricci/forte), dopo il “Blu” dello scorso anno che alludeva al risveglio dal torpore dopo la pandemia, hanno scelto il rosso e hanno intitolato la rassegna “Rot”, rosso – appunto – in tedesco. È il colore, dicono, del mondo in fiamme e allude alla resistenza dell’aggredito che si ribella all’aggressore.

“Rot” vuole essere «una trasfusione di percezioni che inducono ad ascoltarsi ed ascoltare la diversità» e invita a «riappropriarsi del corpo». Tutto questo si farà spettacolo con varie proposte, da “Lingering Now” del Leone d’oro alla carriera Christiane Jatahy, che apre il cartellone, a “Seek Bromance” di Samira Elagoz (Leone d’argento) e il suo personale migrare del corpo.

Si vedranno i corpi di Caden Manson/Big Art Group e gli arti di Milo Rau contrapposti a quelli nostalgici di Defloria/Tagliarini; i corpi alterati di Peeping Tom e gli uomini inorganici di Belova/Iacobelli e ancora Yana Ross e Antoine Neufmars.

In collaborazione con l’Accademia d’Arte Drammatica Silvio D’Amico, un drappello di attrici darà vita a un quotidiano appuntamento serale su testi di Ada Merini (Late Hour Scratching Poetry), madrina Asia Argento e lettrice conclusiva Sonia Bergamasco. Tutte le sere un reading in Arsenale.

Informazioni, orari e biglietteria su www.labiennale.org.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

La Marmolada poco prima del crollo nelle immagini del soccorso alpino

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi