Morti sul lavoro in Veneto. Operaio folgorato da una scarica dell’alta tensione

Incidente mortale alle acciaierie Beltrame di Vicenza. L’uomo aveva 50 anni. Inutile il soccorso dei colleghi

VICENZA. Un operaio di 50 anni è morto all'ospedale di Vicenza dopo essere stato folgorato da un cavo dell'alta tensione alle Acciaierie Beltrame. L'incidente è avvenuto nel pomeriggio di mercoledì 11 maggio.

Colpito dalla scarica, l'uomo è andato in arresto cardiaco e soccorso dapprima con il defibrillatore; trasportato d'urgenza nel reparto di Rianimazione, però, è deceduto poco dopo.

Secondo una prima ricostruzione, l'operaio - dipendente di una ditta esterna alle acciaierie - stava manovrando nel piazzale dello stabilimento una gru, il cui braccio avrebbe accidentalmente toccato il cavo ad alta tensione. A soccorrerlo dopo la scarica alcuni colleghi che hanno poi subito chiesto aiuto alla centrale operativa del 118.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Giro d'Italia 2022 a Treviso. Ecco dove arriverà lo sprint e il toto tappa

Insalata tiepida di cous cous con ceci neri, cipollotti e tonno

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi