Il bimbo di 6 anni morto a Padova era stato in ospedale a Chioggia per due volte pochi giorni prima

Francesco in piedi tra mamma e papà

Francesco Pascetta, di Conche di Codevigo, è morto in ambulanza mentre dalla sua abitazione veniva portato a Padova

CODEVIGO. L’ospedale di Chioggia ha «avviato e svolto ogni opportuna verifica sugli accessi recenti del bambino presso la struttura, per certificare la corretta presa in carico in quelle circostanze, e per contribuire alla ricostruzione complessiva dei motivi che hanno portato al decesso». Il bambino in questione è Francesco Pascetta, 6 anni, di Conche di Codevigo morto il 30 aprile in seguito ad una crisi respiratoria. Era stato portato all’ospedale di Chioggia il 27 e il 28 aprile. Nel primo accesso gli era stato fatto solo un tampone per il Covid, poi risultato positivo. Il 28 era stato invece visitato e non trattenuto. Sabato 30 è morto.  

Il suo cuoricino ha smesso di battere nell’ambulanza che a sirene spiegate lo stava portando al Pronto soccorso pediatrico dell’Azienda Ospedale Università di Padova. Una violenta crisi respiratoria l’ha strappato a una vita che aveva ancora tante pagine bianche da scrivere. Il bambino frequentava la prima elementare della scuola paritaria di Conche di Codevigo.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Funerale Del Vecchio, gli abbracci della famiglia e la partenza della salma tra gli applausi

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi