Contenuto riservato agli abbonati

Fuga dati all’Usl 6 e certificati sbagliati. Ecco cosa sappiamo

L’invio di migliaia di documenti di esenzione ha creato enormi disagi in tutto il Padovano. Cosa è successo e cosa sarà fatto ora

PADOVA. Chiarezza. E assunzione di responsabilità. All’indomani dell’invio da parte dell’Usl 6 di diverse migliaia di certificati di esenzione ai destinatari sbagliati, i consiglieri regionali di opposizione chiedono conto al presidente del Veneto Luca Zaia e all’assessore regionale Manuela Lanzarin dell’ennesima fuga di dati sensibili dall’Euganea annunciando una serie di interrogazioni sul livello della sicurezza informatica dei sistemi dell’Usl 6.

Video del giorno

Il centrosinistra conquista Verona, i sostenitori di Tommasi cantano Bella Ciao

Bruschette integrali con fagioli e zucchine marinate

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi