Contenuto riservato agli abbonati

Era sfruttata nello studio dell’archistar, sarà risarcita con 142 mila euro dai titolari

La Corte d’Appello di Venezia dov’è stata emessa la sentenza di secondo grado

La giovane professionista di Mogliano, precaria, ha vinto anche in appello. I giudici applicano la tariffa dell’Ordine

MOGLIANO. Aveva ottenuto in primo grado nel 2018, dal Tribunale di Treviso, un risarcimento di 142 mila euro per il lavoro svolto, come collaboratrice con partita Iva, all’interno di un blasonato studio di architettura moglianese tra il 2009 e il 2012. Il titolare aveva però deciso di ricorrere in appello.

La professionista moglianese protagonista di questo contenzioso, ha visto ora confermare anche in secondo grado lo stesso principio: le 4.300

Video del giorno

La Marmolada poco prima del crollo nelle immagini del soccorso alpino

Insalata di quinoa con ceci, fagiolini, cetrioli, more e noci con salsa al cocco e curry

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi