Contenuto riservato agli abbonati

I Bengala Fire: «Il talent ci ha lanciati, ora il futuro sta a noi»

Un mese dopo il terzo posto a X Factor, la band trevigiana ha tanti progetti e idee chiarissime: «Abbiamo imparato molto da quella esperienza»

TREVISO. L’importanza di “chiamarsi” band: i Bengala Fire, tra le sorprese più apprezzate dell’ultima edizione di X Factor, rappresentano il prototipo dell’unità. Il gruppo originario di Cornuda, a nord di Montebelluna, dimostra coesione fin dal modo in cui sceglie di fare una chiacchierata per raccontarsi: tutti insieme, per una chiamata che ha il sapore di una conversazione tra amici.

«Finito X Factor, ci è voluto un po’ di tempo per riprenderci dalla sbornia: la sensazione più forte è stata quella di essere appena usciti da una centrifuga, uno sballottamento continuo che, una volta terminato, ci ha lasciati disorientati», racconta il frontman Mattia “Mario” Mariuzzo.

Video del giorno

Milan, Salvini contestato durante la festa scudetto: "Vai a lavorare, sei il disonore dell'Italia"

Farinata con asparagi e cipollotti

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi