Variante Omicron, Palù: è più pericolosa la comunicazione

Il presidente dell’Agenzia italiana del farmaco: aspettiamo ancora 15 giorni per capire se la mutazione sarà in grado o meno di aggirare il vaccino. E sul vaccino ai bambini potete andare sicuri 

CASTELFRANCO. Per il presidente dell'Aifa Giorgio Palù "è più pericolosa la comunicazione che l'Omicron". A Castelfranco Veneto per ricevere un premio, Palù ha ribadito che "la variante del Covid si è prodotta in un ambiente dove la copertura vaccinale è bassissima".

"Ora non sappiamo se evada la risposta immunitaria - ha aggiunto -. Ricordo che la proteina S, quella con cui si istruisce il vaccino, è lunga 1273 amminoacidi e che non bastano 35 varianti a rendere inefficace il vaccino e non sappiamo se sia più patogena. Anzi, - ha aggiunto - quello che dicono i virologi e gli infettivologi di Johannesburg è che i sintomi siano addirittura più lievi. Quindi aspettiamo una quindicina di giorni per sapere se il virus sia capace di evadere la risposta anticorpale del vaccino".

(qui i link per Treviso – Venezia – Belluno

Nel frattempo si attende il via libera per il vaccino ai bambini tra i 5 e gli 11 anni. Secondo Palu "sarà data l'autorizzazione nel giro di pochi giorni. È un vaccino sicuro. Tutti i dati e degli studi validatori dimostrano l'efficacia del vaccino. Ricordo - ha concluso - che 3 milioni di bambini americani hanno avuto la somministrazione e alla farmaco-vigilanza Usa non c'è stato nessun report di reazione avversa". 

Video del giorno

Padova, Collovati ai funerali di Di Marzio: "Ho perso un amico, un maestro di vita"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi