Contenuto riservato agli abbonati

Mascherine all’aperto, Zaia dice no: «Stretta alle frontiere»

In Veneto balzo dei contagi (1632), otto decessi e occupazione ospedaliera al 6%. Il governatore a colloquio con Speranza e Salvini: premiare chi ha scelto il vaccino

VENEZIA. La quarta ondata rinfocola le paure sopìte e il Veneto, un territorio sensibile alle sirene No vax dove 656 mila uomini e donne hanno respinto l’offerta vaccinale, ripiomba tra l’incudine dei contagi domestici e il martello dei cluster d’importazione.

Così, nelle ventiquattr’ore, esaurita la “tregua” nel testing del fine settimana, i nuovi casi sono risaliti a quota 1.632: un’impennata che eleva a 22.652

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Cherchi: ex della Mala del Brenta invecchiati ma ancora molto pericolosi

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi