Contenuto riservato agli abbonati

Tifosi razzisti lo insultano, la squadra esce dal campo

Moussa Diedhiou, il giocatore del Tribano calcio preso di mira 

Grave episodio di inciviltà durante Granze-Tribano, nel Padovano. Preso di mira un calciatore ospite: i compagni si ribellano e se ne vanno prima della fine. Arrivano i carabinieri.  La società di casa si scusa

PADOVA. Un nuovo episodio di razzismo macchia il calcio dilettanti. A un mese da quanto successo in Cisonese-San Michele Salsa la storia si ripete, in circostanze simili. Protagonista, questa volta, la provincia padovana.

Nei minuti di recupero della sfida tra Atletico Granze e Polisportiva Tribano, valevole per l’ottava giornata del girone N di seconda categoria, la squadra ospite ha abbandonato il campo prima del triplice fischio a causa degli insulti razzisti piovuti dalla tribuna verso il calciatore Moussa Diedhiou.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Girotto, candidato no vax alle comunali di Padova: progetto di dittatura a tutti gli effetti

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi