Contenuto riservato agli abbonati

Fiera presa d’assalto «Una festa per Padova che torna alla normalità»

(foto agenzia Bianchi) 

Grande folla ieri tra i padiglioni di via Tommaseo per l’apertura della kermesse internazionale Zaia: «Ormai è un punto di riferimento». Giordani: «Stiamo uscendo dalla pandemia»

PADOVA. Centotrentamila appassionati previsti, 115.000 metri quadrati di mostra in undici padiglioni, con 1.600 espositori, più di 5 mila macchine e 4 mostre inedite dedicate al motorsport. Sono i numeri di “Auto e moto d’epoca” 2021 che ha aperto venerdì mattina i battenti alla fiera di Padova.

«Si tratta del più grande mercato del settore in Europa e da anni si conferma l’appuntamento internazionale più importante per gli appassionati di automotive», ha detto il presidente della Regione Luca Zaia che ha tagliato il nastro assieme al sindaco Sergio Giordani e al patron della manifestazione Mario Baccaglini.

Il

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Val d'Ega imbiancata: le ferite ricucite di Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi