Ciclismo, l’Italia di Ganna è medaglia d’oro ai Mondiali: super prova di Bertazzo

La freccia di Este nel quartetto azzurro dell’inseguimento che ha battuto la Gran Bretagna, bissando il successo all’Olimpiade

ROUBAIX (FRANCIA). L'Italia è medaglia d'oro nell'inseguimento a squadre maschile ai mondiali su pista di Roubaix. In finale il quartetto azzurro - Simone Consonni, Filippo Ganna, Liam Bertazzo, Jonathan Milan - ha superato la Francia padrona di casa in 3’47”192. Il titolo mondiale mancava da Perth 1997. Bronzo alla Gran Bretagna che ha battuto nella finalina la Danimarca.

Italia da sogno con Bertazzo, oro nell'inseguimento a squadre ai mondiali

Ganna mette in bacheca un altro titolo iridato, dopo quello nella cronometro ai recenti Mondiali su strada, preceduto dal titolo olimpico conquistato a Tokyo. 

Grande festa per Liam Bertazzo, 29enne di Este, nel quartetto azzurro preferito al miranese Francesco Lamon. Ha soddisfatto il ct, e si è  guadagnato un posto da titolare. «Era da un paio di anni che non facevo parte di questo quartetto - le sue parole -, causa infortuni: era un'altra giornata fondamentale, dovevo tutto per ricambiare compagni che mi hanno aiutato a tornare quel che ero dopo tante difficoltà, anzi anche più forte».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Val d'Ega imbiancata: le ferite ricucite di Vaia

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi