Timori per le consegne dei prodotti agricoli

VENEZIA

Con l’85% dei trasporti commerciali che in Italia avviene su strada, lo stop di camion e Tir mette a rischio la spesa degli italiani soprattutto per i prodotti più deperibili come il latte, la frutta e la verdura, che potrebbero non riuscire a raggiungere gli scaffali dei punti vendita. È l’allarme lanciato dalla Coldiretti in riferimento alla protesta degli autotrasportatori per l’entrata in vigore dell’obbligo del Green pass.


L’agroalimentare è il settore più sensibile perché ai ritardi e alla perdita di opportunità commerciali si aggiungono la distruzione e il deprezzamento che subiscono i prodotti deperibili come latte, carne, frutta e verdura per i quali – sottolinea la Coldiretti – va dunque garantita la consegna.

Le difficoltà dei trasporti – continua la Coldiretti – minacciano le forniture di oltre 330 mila realtà della ristorazione e 230 mila punti vendita al dettaglio da parte delle 70 mila industrie alimentari e 740 mila aziende agricole.

Video del giorno

Strage Salvemini, 31 anni dopo: il corteo dei mille studenti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi