Contenuto riservato agli abbonati

Galan, dopo lo scandalo le briciole: recuperati soltanto 1.800 euro

Giancarlo Galan 

Una cifra irrisoria a fronte dei 5 milioni che l’ex governatore dovrebbe versare come risarcimento alla Regione Veneto

VENEZIA. Dei 5,2 milioni di euro che l’ex governatore del Veneto Giancarlo Galan deve risarcire alla Regione per il danno all’immagine pubblica provocato con il suo coinvolgimento nell’inchiesta Tangenti Mose - come da sentenza definitiva della Corte dei Conti, seguita al patteggiamento penale - lo Stato è sinora riuscito a incassare solo le briciole in danaro sonante:1.800 euro. Cui si aggiungerà un quinto del vitalizio da ex parlamentare.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Cherchi: ex della Mala del Brenta invecchiati ma ancora molto pericolosi

Panino con hummus di lenticchie rosse, uovo e insalata

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi