Contenuto riservato agli abbonati

Green pass e proteste. Casson: «Estremismo nero da sempre sottovalutato. Forza Nuova e Casa Pound vanno sciolte»

L'ex magistrato e senatore Felice Casson

L’ex magistrato e senatore: «L’obbligo del Green pass nei luoghi di lavoro è legittimo, la Costituzione stabilisce che la salute collettiva è bene supremo». «L’estremismo di destra sempre sottovalutato dai nostri apparati di sicurezza. E’ tempo di reagire»

VENEZIA. «Il Green pass è uno strumento costituzionalmente adottabile in quanto tutela un bene collettivo superiore. Le violenze neofasciste non sono ideologiche, ma ricerca di spazi di visibilità. È il momento che le Istituzioni sciolgano Casa Pound e Forza Nuova».

Felice Casson per 26 anni, da magistrato, ha condotto inchieste contro il terrorismo nero e rosso, ha indagato sulle stragi, sulle copertura agli stragisti e su Gladio.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

La magia dell'autunno in Veneto, ecco le foto più belle del foliage

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi