Contenuto riservato agli abbonati

È morta la bambina di 11 anni investita dal furgone vicino a casa a Reschigliano

La piccola dal giorno dell’incidente non aveva mai ripreso conoscenza. I residenti in via Pontarola: «Strada pericolosa, le strisce vanno riposizionate»

CAMPODARSEGO. «Emanuela non c’è più». Poche le parole ieri mattina della famiglia Brahja per dire che la loro bambina aveva smesso di vivere. Si sono spente le speranze di salvare la piccola di Reschigliano, travolta lunedì sera da un furgone mentre attraversava via Pontarola in bicicletta per far ritorno a casa dal parco giochi di via Papa Luciani, dove si era intrattenuta a giocare con alcuni amichetti e compagni di classe.

La

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi