Green pass, 13 indagati “antisistema” a Vicenza

Inchiesta della Digos. L’accusa: minacce a Mattarella, Draghi e giornalisti su social e chat

VICENZA. La Digos di Vicenza ha indagato 13 persone “antisistema”, due delle quali per istigazione a delinquere e per minacce al presidente della Repubblica, al premier Draghi, a esponenti del mondo scientifico e a giornalisti responsabili o sostenitori dei provvedimenti contro il Covid.

Le indagini, iniziate lo scorso luglio, si sono focalizzate in particolar modo su post su Instagram e sul gruppo di discussione “Il coraggio del dubbio” su Telegram.

Negli scritti, oltre a frasi farneticanti e minacce, aizzavano i partecipanti ad azioni di protesta come fermare i treni e altre iniziative simili per guadagnarsi l'attenzione dei media.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi