Dopo la Calabria Brugnaro va a Roma in soccorso dell’amico Michetti

Luigi Brugnaro ed Enrico Michetti, candidato del centrodestra a Roma

Il sindaco di Venezia si presenta nella capitale per rompere l’isolamento del candidato di centrodestra, in difficoltà dopo le frasi antisemite. “Votate Michetti perché è un uomo libero”

VENEZIA. Dopo la Calabria Luigi Brugnaro, fondatore del partito “Coraggio Italia”, punta su Roma. Nella capitale, chiamata domenica al ballottaggio, il sindaco di Venezia ha dato il suo supporto al candidato del centrodestra Enrico Michetti, in disgrazia nel centrodestra per alcune sue frasi antisemite che hanno provocato non poco imbarazzo tra molti dei suoi supporter.

Molti ma non tutti: Brugnaro si è presentato al suo fianco lunedì 11 ottobre e Michetti, che all’improvviso si era trovato evitato da molti, ha ringraziato e rilanciato.

"Oggi ho l'onore di stare accanto al sindaco di Venezia che oltre a essere un amico è una persona che sa amministrare. Ha cambiato il volto di Venezia, l'ha resa una città fruibile, efficiente, una città pulita, una città pronta sempre di più ad affrontare le grandi sfide, a cominciare da quella del turismo sostenibile".

Così Michetti, candidato a sindaco di Roma per il centrodestra, dopo l'incontro, avvenuto in Piazza del Popolo, con Brugnaro.

"Soprattutto una amministrazione di grande qualità che riesce a risolvere i problemi e che è molto molto vicina al cittadino - ha aggiunto Michetti -. Quindi per me è un onore e sotto questo profilo Roma dovrà rilanciarsi, perché il turismo è fondamentale, e creare un binomio tra Roma e Venezia, le due città pi§ belle del mondo, è una cosa che non solo mi sta a cuore ma un dovere, qualora diventassi sindaco", ha concluso.

Dopo questa presentazione Brugnaro non è stato da meno. "Io credo che Enrico Michetti sia già sindaco di Roma, un sindaco in pectore. È una persona libera e una persona che ama la sua città. La città può rilanciarsi sul turismo, sicuramente una cosa importante, ma lo fa se è una città pulita e sicura. Questi sono due temi fondamentali che il centrodestra ha sempre avuto a cuore. L'idea poi di farlo con la trasparenza e la legalità è quello che un civico, una persona che riesce a mettere la sua faccia in discussione, ha tutta la convenienza di fare, non solo la volontà".

"Per cui credo che tutti i cittadini possono votare Enrico Michetti con fiducia perché non è un 'uomo di parte', di ideologie, di dogmi, di telefonate strane. Io sono venuto perché è un uomo libero - ha sottolineato Brugnaro -. Quando sarà sindaco collaboreremo moltissimo, lo faremo, lo abbiamo sempre tentato di fare con una grande città come Roma, come giusto che sia la capitale d'Italia". La Capitale deve essere gestita "dalla gente che si sporcherà le mani. Io andrò con lui con la scopa a ripulire le strade e aggiustare le buche - ha aggiunto Brugnaro -. Ci sono finito dentro anch'io in queste buche e francamente non credo sia mancanza di volontà, non c'è stata capacità di farlo, per vari motivi".

"Le persone sono con Enrico Michetti, tanti di Roma mi hanno telefonato e mi hanno detto 'Luigi vai ad aiutarlo che merita di essere aiutato'. È una persona che ce la può fare ed è un uomo del popolo - ha aggiunto il sindaco di Venezia -. Forse a qualcuno non piacerà se parla in romanesco, se io parlo in Veneto, ma siamo popolani. Io penso che Michetti possa farcela, lo decideranno i romani, però con questa persona sono sicuro che questa città sarebbe sicura e pulita. In bocca al lupo Enrico, e in bocca al lupo anche ai romani", ha concluso Brugnaro.

Infine Brugnaro se l’è presa con la manifestazione a favore dei sindacati, dopo l’attacco squadrista lanciato contro la sede della Cgil durante le manifestazioni contro il green pass.

"Speriamo che non facciano una bella manifestazione strumentalizzata, alla vigilia delle elezioni, soltanto per il reale obiettivo di non fare eleggere" Michetti "sindaco di Roma. Totale solidarietà alla Cgil e a tutto il sindacato. Dico solo che la manifestazione, organizzata da una sola sigla sindacale peraltro, fatta a Roma durante il silenzio elettorale, non si può vedere, non si potrebbe vedere perché credo che non sia interesse neanche della Cgil. Spero che" la manifestazione "venga spostata da Roma".

Brugnaro lo ha detto mentre Michetti annuiva. La manifestazione della Cgil di sabato "se fatta a Roma sarebbe una cosa che non va bene. Se fatta a Roma, si capisce che c'era un piano, anche nell'assalto stesso", ha aggiunto il sindaco di Venezia. Parlando dell'assalto di sabato alla sede del sindacato in Corso d'Italia Brugnaro ha ribadito: "Azioni così violente, nella sede di un sindacato, una cosa che non si può vedere". In merito alla manifestazione Brugnaro è certo: "Nella Capitale non si può fare, perché c'è il silenzio elettorale. Si faccia lunedì. Si aspetti che la gente vada a votare. Sennò la strumentalità è evidente", ha sottolineato.

Rispetto alle persone fermate dalla polizia per gli atti di sabato e l'assalto alla Cgil, il sindaco veneto ha proseguito: "Bene ha fatto il governo ad arrestarli, perché è stata una cosa di una violenza incredibile, però siamo in campagna elettorale. Mi appello quindi al governo, e dico che non può concedere una manifestazione nel giorno di silenzio elettorale, non è pensabile - ha ribadito Brugnaro -. Dal punto di vista costituzionale, sarebbe una cosa totalmente errata perché in ogni caso ci sarebbe un condizionamento elettorale".

"Se sabato participassero tutti i partiti e tutte le sigle sindacali? Si può fare ma da un'altra parte, a Milano, ma non nel giorno prima delle elezioni a Roma - ha aggiunto -. Credo che ci debba essere un rispetto totale e rigoroso della Costituzione. Per lo stesso motivo condanno fortemente e con grande sincerità" gli atti di sabato e "do totale solidarietà alla Cgil, al sindacato e a tutti i democratici d'Italia". Chi ha assaltato la Cgil "quelle persone lì vanno sciolte e messe in galera. Ma non inficiamo le elezioni a Roma", ha concluso Brugnaro.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi