Covid, Il Veneto è primo in Italia per uso degli anticorpi monoclonali

Dall'inizio del monitoraggio, è il Veneto la regione ad aver trattato più pazienti con queste terapie, ovvero 1.793, seguito dal Lazio con 1.525 e Toscana con 1.488

PADOVA. Sono state finora 11.056 le prescrizioni di anticorpi monoclonali contro il Covid-19 in Italia. Di queste 508 sono state effettuate dal 1 al 7 ottobre.

Lo evidenzia il 27/mo report dell'Agenzia Italiana del farmaco (Aifa) sul monitoraggio di questi farmaci destinati a soggetti a rischio di progressione al Covid-19 severo.

Prescritti in base a precisi criteri e monitorati attraverso apposito registro, gli anticorpi monoclonali non hanno ancora ricevuto l'approvazione dell'Agenzia europea per i medicinali (EMA).

In Italia sono stati autorizzati in via temporanea con Decreto del Ministro della salute a febbraio 2021 e resi disponibili a partire da marzo.

Sono 200 le strutture di 21 Regioni o Province autonome che li hanno prescritti e la maggior parte dei pazienti trattati (5.979) ha ricevuto la combinazione di casirivimab-imdevimab, seguita dal mix bamlanivimab e etesevimab (4.254), da bamlanivimab da solo (823, ora non più disponibile in monoterapia). Ancora non disponibile invece l'ultimo autorizzato, sotrovimab.

Dall'inizio del monitoraggio, è il Veneto la regione ad aver trattato più pazienti con queste terapie, ovvero 1.793, seguito dal Lazio con 1.525 e Toscana con 1.488. Agli ultimi posti restano Molise e Provincia autonoma di Bolzano, fermi a 16 e 3.

Nell'ultima settimana analizzata, il numero più alto di prescrizioni è stato in Veneto (136), seguito da Toscana (67) e Lazio (61).

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Girotto, candidato no vax alle comunali di Padova: progetto di dittatura a tutti gli effetti

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi