Contenuto riservato agli abbonati

Addio Antonino Spagnolo, talent scout di nuotatori: i suoi atleti in vetta a Olimpiadi e Mondiali

L’allenatore, 66 anni di Mirano, è morto a un mese dalla diagnosi. Lo sport veneto e italiano piange un’istituzione: ha lavorato anche a Treviso e Padova

MIRANO. Se n’è andato rapidamente, con quella stessa velocità che ha insegnato per decenni ai suoi allievi, portandoli a Olimpiadi, Mondiali ed Europei, trionfando in campo assoluto e a livello giovanile. Antonino Spagnolo, Tonino per tutti nell’ambiente del nuoto, si è spento ieri di prima mattina nella sua casa di Mirano, sconfitto da una malattia che gli era stata diagnosticata soltanto un mese fa.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Strage Salvemini, 31 anni dopo: il corteo dei mille studenti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi