Contenuto riservato agli abbonati

Truffa da 1,4 milioni di euro alle aziende venete: tre padovani nei guai, ecco chi sono

William Alfonso Cerbo e la gigantografia di Scarface nel suo appartamento milanese

Operazione “Zona rossa” della Guardia di Finanza: a capo dell’organizzazione dedita alla truffe William Alfonso Cerbo, catanese trapiantato a Milano. Viveva in un appartamento extra lusso, sulle pareti di casa la gigantografia di Scarface

SANT’ELENA. Un sodalizio criminale che in appena sei mesi è riuscito a mettere in piedi una truffa da 1,4 milioni di euro. Sullo sfondo un periodo durissimo, la fine del primo lockdown. Sulle pareti di casa della mente criminale (da un milione di euro, in centro a Milano)  la gigantografia di Tony Montana.

Le misure cautelari

A finire in arresto, nell’operazione chiamata “Zona rossa”, portata avanti dal Comando provinciale della Guardia di finanza e in particolare dalla Compagnia di Este, è stato innanzitutto William Alfonso Cerbo, catanese, residente a Milano.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi