Martedì 28 settembre il Festival di Salute arriva a Padova: tutti i nomi e come partecipare, dal vivo e in streaming

Il tour di Gedi fa tappa in Veneto, appuntamento al Palazzo della Ragione e gemellaggio con Solidaria. Presenti grandi nomi: Gerosa, Cillo, Garattini, Viola, Conte. Nei digital talk anche Burioni. Il tema: come ripensare la medicina del dopo Covid?

PADOVA. “Ritornoal futuro. La lezione di Covid e la medicina di domani”. È questo il leitmotiv della tappa padovana del Festival di Salute, in programma martedì 28 settembre a Padova, al palazzo della Ragione, a partire dalle 17,30. Un evento misto, in presenza e in streaming, come l’esperienza del lockdown ci ha insegnato: la possibilità di riaprire al pubblico può coniugarsi alla diffusione amplificata via streaming. C’è anche un prologo digitale di grande spessore: due talk in video, il primo alle 10 (“Linfoma, mettiamo i pazienti al centro della cura”) e il secondo dalle 12 (“Così sconfiggeremo la pandemia”) con Roberto Burioni intervistato da Daniela Minerva.

Organizzato dall’hub Salute diretto da Daniela Minerva con varie componenti del gruppo GEDI, il festival è partito da Roma e ha sinora fatto tappa a Torino e Trieste: atterrerà come detto a Padova con una “batteria” di relatori d’assoluto rilievo. La tappa successiva e finale è prevista a Genova.

Inizio alle 17,30, dunque, con il benvenuto del coordinatore di Salute, Gabriele Beccaria, e il direttore di Mattino di Padova, Tribuna Treviso, Nuova Venezia e Corriere delle Alpi, Fabrizio Brancoli. Per il Comune di Padova interverrà il vicesindaco Andrea Micalizzi che, intervistato da Beccaria, parlerà del rapporto plurisecolare tra la città e la medicina.

L'agorà del Centro San Gaetano per il collegamento con Solidaria

Subito dopo, il collegamento con il Centro San Gaetano (sempre a Padova) e con un altro festival: Solidaria. Il condirettore Paolo Cagnan avrà con sé sul palco due ospiti illustri: Silvio Garattini, presidente e fondatore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Negri di Milano e Antonella Viola, virologa e direttrice scientifica dell’IRP Città della Speranza. Garattini affronterà sicuramente il tema della riforma del Servizio sanitario nazionale, e di cosa ci ha insegnato (o non insegnato) l’emergenza Coronavirus. Viola, a sua volta, parlerà dei guasti provocati dagli annunci improvvidi e dell’idea sbagliata di una medicina basata sull’esperienza, più che sulla evidenza.

Il compianto progessor Basso

Dopo questo confronto si tornerà alla Ragione con un commosso videoricordo del professor Giuseppe Basso, storico direttore della clinica di Oncoematologia pediatrica di Padova; un omaggio curato da Roberta Paolini. Brancoli avrà con sé gli altri tre ospiti. Sono grandi nomi della sanità padovana: il direttore di Cardiochirurgia Gino Gerosa, il direttore di Chirurgia epatobiliare e trapianto Umberto Cillo (entrambi dell’Azienda ospedaliera) e il direttore di Oncologia medica 2 dello IOV, Pierfranco Conte.

Il Palazzo della Ragione in occasione dell'Alfabeto del Futuro, altra nostra iniziativa: qui Luca Ubaldeschi

In questa conversazione il tema pandemico lascerà spazio ai campi specifici della trapiantistica del cuore e del fegato, e alla medicina oncologica. Lo sguardo sarà fortemente rivolto al futuro: alle innovazioni (compresa l’intelligenza artificiale), alla ricerca, alla quota di vite salvate che si alza con l’investimento nelle competenze e le tecnologie.

Chiusura in musica: omaggio a Ennio Morricone con Simone Lonardi, prima tromba dell’Orchestra di Padova e del Veneto. 

***

COME PARTECIPARE

I posti in presenza vanno prenotati, streaming libero

La tappa padovana del Festival di Salute sarà un evento misto, in presenza e in streaming. Per seguirlo in streaming, ovunque voi siate, vi basterà collegarvi con i nostri siti: il mattino di Padova, la tribuna di Treviso, la Nuova di Venezia e Mestre o il Corriere delle Alpi. Ci saranno i digital talk alle 10 e alle 12 (qui presente anche Roberto Burioni) e la diretta vera e propria, a partire dalle 17.30. 

Per essere presenti al Palazzo della Ragione (posti limitati a esaurimento, obbligo di Green Pass e mascherina) dovete registrarvi sulla piattaforma raggiungibile all’indirizzo: https://eventi-live.gedidigital.it/

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi