Il Veneto ha deciso: terza dose vaccino assieme all’antinfluenzale a partire da ottobre

Disponibili 1,6 milioni di dosi per l’epidemia di stagione. Due iniezioni (una per braccio) nel corso della stessa seduta

VENEZIALe vaccinazioni, come gli esami di Eduardo, non finiscono mai. Non si è ancora concluso il primo ciclo completo della popolazione e ha già preso il via la campagna del booster, il rinforzo di protezione anticorpale; non bastasse, all’orizzonte spunta l’antinfluenzale, un refrain di stagione che quest’anno sarà abbinata alla fatidica terza dose.

È la decisione maturata in ambito regionale dal confronto tra il governatore Luca Zaia, l’assessore alla salute Manuela Lanzarin, il top manager della sanità Luciano Flor e la dirigente del dipartimento prevenzione Francesca Russo.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Egitto, per la prima volta l'arte contemporanea in mostra ai piedi delle Piramidi di Giza

Torta di grano saraceno con mirtilli e mele

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi