Contenuto riservato agli abbonati

Alessio Scatto, da anestesista eroe durante il lockdown a medico no vax: è stato sospeso

Alessio Scatto e una sala di terapia intensiva per malati Covid

Sospeso dall’Ordine l’anestesista mestrino che lavora in Azienda ospedaliera a Padova perché non si è fatto il vaccino. Nel marzo del 2020 la sua compagna gli scrisse una lettera d’amore e di ammirazione per il suo totale impegno

MESTREDa simbolo della lotta al Covid a medico no vax. L’anestesista dell’Azienda ospedaliera dell’Università di Padova il mestrino Alessio Scatto, 45 anni, è stato sospeso dal servizio perché non si è vaccinato contro il Covid. Dal 10 settembre, come si legge nella sua pagina all’interno dell’albo dell’Ordine dei Medici di Venezia, dove è iscritto dal 1996, non può più esercitare la professione.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Prostituzione e violenze sessuali, sgominata a Bologna banda che reclutava giovani ragazze albanesi

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi