Contenuto riservato agli abbonati

La scuola in casa: tutti i numeri dell’istruzione parentale in Veneto, le regole e le esperienze di chi l’ha scelta

Sono un migliaio gli studenti che hanno scelto la via dell’istruzione alternativa: crescita record dal pre-pandemia a oggi. Niente insegnanti e ogni anno un esame di idoneità. L’esperienza di Morena Franzin, mamma bellunese: “Tre figli in homeschooling e nessun rimorso”

VENEZIA. La paura del Covid, e poi l’incertezza che da un paio d’anni avvolge la didattica e infine le misure restrittive a cui continuano a essere costretti gli studenti: sono questi i tre ingredienti alla base dell’esplosione del fenomeno homeschooling che, negli ultimi due anni, in Veneto ha visto triplicare le cifre: un migliaio i ragazzi che oggi sono coinvolti.

I NUMERI

«C’è stato un aumento dall’anno scorso, ma parliamo di piccoli numeri» dice Carmela Palumbo, direttrice dell’Usr.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi