Contenuto riservato agli abbonati

Visione artificiale: ecco gli occhiali con telecamera firmati De Rigo

Leggono i testi a chi non può farlo: la Fondazione dona 10 dispositivi a ciechi e ipovedenti. Un piccolo visore, che si aggancia alla stanghetta degli occhiali, decritta e declama ad alta voce

BELLUNO. Quando gli occhi vedono poco, o nulla, si può osservare il mondo grazie all’aiuto della tecnologia. E al buon cuore della Fondazione De Rigo H.E.Art Onlus, che sabato donerà dieci dispositivi per la visione artificiale ad altrettanti ragazzi ciechi e ipovedenti bellunesi. Il piccolo visore, che si aggancia alla stanghetta degli occhiali, è in grado di leggere un testo stampato e di declamarlo ad alta voce, aiutando così la persona cieca o ipovedente ad orientarsi nella vita quotidiana.

Basti

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Strage Salvemini, 31 anni dopo: il corteo dei mille studenti

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi