Contenuto riservato agli abbonati

E’ stata un’altra domenica con il pienone in spiaggia a Jesolo, alberghi occupati al 70 percento

Ora tutto dipenderà dal meteo. Se il prossimo weekend sarà ancora all’insegna del bel tempo, si preannuncia il tutto esaurito sulla costa veneziana da Bibione fino a Sottomarina

JESOLO. Si chiude la metà di settembre. I tassi di occupazione sono ancora molto elevati, attorno al 60-70% nelle strutture alberghiere. Domenica mattina sono iniziate le partenze per il rientro, già alle prime ore dell’alba con lunghe code da Jesolo, Bibione, Caorle.

Ora tutto dipenderà dal meteo. Se il prossimo weekend sarà ancora all’insegna del bel tempo, si preannuncia nuovamente il pienone sulla costa veneziana da Bibione fino a Sottomarina.

Jesolo, Bibione, Caorle e Cavallino Treporti sono le spiagge che stanno lavorando di più anche con la clientela straniera, in primis tedeschi e austriaci che, con gli svizzeri, sono stati una costante della stagione. «Adesso ricomincia una tendenza a concentrare la domanda nel fine settimana con l’aumento delle presenze da venerdì a domenica», spiega il presidente di Federalberghi Veneto Massimiliano Schiavon, «Anche perché iniziano le scuole e le famiglie italiane sono tornate a casa. Questa settimana e la successiva saranno comunque un periodo interessante nel bilancio finale della stagione estiva».

A Jesolo locali aperti e anche eventi in programma in questi giorni. La sfilata di beneficenza in piazza Aurora “Paillettes sorridenti” il 18 settembre e poi l’Ironman che si svolge il 26 settembre. «Siamo soddisfatti dell’andamento del mese di settembre», aggiunge il presidente dell’Aja, associazione jesolana albergatori, Alberto Maschio, «con occupazione media attuale attorno al 60% e oltre. Ci sono strutture ricettive che stanno lavorando ancora a pieno ritmo e che continueranno fino alla fine del mese e alcuni anche fino ai primi di ottobre». In flessione il settore degli appartamenti in affitto. Per quanto riguarda la ristorazione, i tanti turisti hanno consentito di raggiungere e addirittura superare la stagione 2019. g.ca.

Video del giorno

Yemen, per la prima volta speleologi si calando sul fondo del "Pozzo dell'Inferno" per oltre 110 metri

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi