Terza dose di vaccino Covid, ecco il piano del Veneto: si parte con 636 fragili e gli anziani

La campagna coinvolgerà anzitutto immunodepressi e over ottanta poi sanità e case di riposo. Entro fine anno 1,2 milioni di vaccinazioni

VENEZIA. La previsione è che entro la fine di settembre il Governo dia il via libera alla terza dose di vaccino, riservata, almeno nella fase iniziale, alle fasce di popolazione a maggior rischio ed esposizione. «In attesa del D-day del 13 settembre, con la riapertura scolastica, a preoccuparci è soprattutto la tutela della popolazione fragile e degli anziani, i vaccini sono disponibili, avremo un milione di dose, ma il tempo stringe.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Klopp sul Newcastle al fondo saudita: "Preoccupato per i diritti umani ma nessuno dice nulla"

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi