Contenuto riservato agli abbonati

Blitz sulla riva del Piave: la legge veneta dà il via a scavi da 80 mila metri cubi

Emendamento del consigliere leghista Bet in un progetto per la semplificazione. Oggi il limite dei prelievi straordinari è di 20 mila metri. Non servirà l’ok del Genio

TREVISO. Da oggi potrebbe essere molto più facile e remunerativo estrarre ghiaia dal Piave. Senza la necessità di un piano complessivo, senza alcuna analisi sulle conseguenze che avrebbero gli interventi sul fiume. In deroga in ogni caso ad eventuali piani di gestione.

Grazie ad un emendamento firmato dal consigliere Roberto Bet e infilato in un progetto di legge per la semplificazione ordinamentale, se oggi Palazzo Ferro Fini voterà a favore, da domani quadruplicheranno i metri cubi di ghiaia asportabili dal fiume.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori