L’editoriale. Biscotti e telescopi

Ora abbiamo bisogno che al concetto di innovazione non si abbini solo il pensiero del progresso tecnologico. La vera innovazione, oggi, sarebbe l’umanità

L’editoriale.

I biscotti scorrono lungo la linea di produzione robotizzata. Lì, nella fabbrica, incontrano un visore ottico programmato su algoritmi che traducono le sensazioni visive di noi esseri umani.

Analizza il colore del biscotto e la sua forma: sceglie i pezzi migliori, scarta quelli altrettanto buoni ma meno attraenti. Come farebbe una persona. È l’intelligenza artificiale applicata alla pasticceria.

Poche decine di chilometri a est, un’azienda ha elaborato un super telescopio spaziale, capace di inquadrare la superficie terreste ad altissima risoluzione mentre ruota in orbita, a mille km di altezza e a 27mila km all’ora.

Un’altra mezzora di autostrada e troviamo due industrie. Nella prima nasce un gigantesco veicolo con 48 ruote, che sembra uscito da Guerre Stellari, capace di trasportare i razzi satellitari. Nella seconda si fabbricano occhiali con la plastica che non avvelena gli oceani.

L’innovazione non ha perimetri. Si occupa di dolciumi e di spazio; di maxi camion e di rifiuti che diventano occhiali. Ho citato quattro progetti che hanno trovato radici in Veneto: i robot dei biscotti in provincia di Verona (Vicenzi), il telescopio orbitale a Vicenza (Officina Stellare), il trasportatore gigante e gli occhiali di “plastica marina” a Padova (Cimolai e Safilo). Le storie sono state pubblicate dal nostro Nordest Economia nelle ultime due settimane.

Potremmo ripartire da qui, dalle idee e dalla spinta a esplorare il futuro. In questi giorni abbiamo raccontato le gravi storture di certi sistemi produttivi, veneti e italiani; l’utilizzo spregiudicato delle esternalizzazioni, un contesto legislativo gelido (anzi, cinico) e una forza lavoro non assunta direttamente, che senza iperboli è definita nuova schiavitù. Una sostanziale indifferenza nei confronti di ciò che sta dietro le quinte.

E ora? Ora abbiamo bisogno che al concetto di innovazione non si abbini solo il pensiero del progresso tecnologico. La vera innovazione, oggi, sarebbe l’umanità.

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Ddl Zan, scontro in Aula dopo l'autorizzazione al voto segreto. La presidente Casellati ammonisce senatore 5s

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi