Impennata di casi di Covid: più 819 in 24 ore. Il Veneto torna arancione per l’Ecdc

Negli ospedali vi sono 247 (+16) ricoverati nelle aree mediche, mentre scende a 18 (-2) il numero dei pazienti in terapia intensiva. Nessun decesso

VENEZIA. Altra impennata di nuovi casi Covid-19 in Veneto, con 819 contagi in 24 ore (ieri erano 457 e 600 l'altro ieri), che portano il totale a 430.664 da inizio pandemia.

Lo riferisce il bollettino della Regione che non segnala decessi. I morti da inizio pandemia sono fermi a 11.629. Crescono anche gli attuali positivi (+60) che sono 8.642.

Negli ospedali vi sono 247 (+16) ricoverati nelle aree mediche, mentre scende a 18 (-2) il numero dei pazienti in terapia intensiva.

E intanto nella nuova mappa epidemiologica del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie (Ecdc) sulla diffusione del Covid tornano in arancione tre regioni italiane: Lazio, Veneto e Sardegna.

Restano in verde tutte le altre. Nel resto d’Europa, invece, risultano in rosso tutta la penisola iberica (con la metà orientale della Spagna in rosso scuro) così come sono in rosso i Paesi Bassi e alcuni regioni della Grecia. Quasi tutta arancione la Francia, solo due regioni sono rimaste verdi.

Video del giorno

L'Aquila, abbattuto il Viadotto Cerqueta sulla A24: la demolizione controllata vista dal drone

Granola fatta in casa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi