Covid, taglio ai vaccini: -25% Pfizer, -65 Moderna. Zaia: l’obiettivo resta l’immunità ad agosto in Veneto

Il trend epidemiologico in calo: 12 positivi e 5 morti nelle ventiquattr’ore. «Meno tamponi? Aumenteremo lo screening»

VENEZIABrusca frenata nella distribuzione dei vaccini. A dispetto dei roboanti annunci romani, luglio riserverà al Veneto (e al resto del Paese) una riduzione del 25,6% nelle consegne di Pfizer che diverrà –65,74% sul versante Moderna. Sabato, una telefonata del generalissimo Paolo Francesco Figliuolo ha anticipato la ferale notizia a Luca Zaia: «Non conosco le ragioni di questa decurtazione, certo l’avremmo evitata volentieri ma siamo pronti», il commento del governatore «Fortunatamente, contando molti over 60 vaccinati, abbiamo già da parte i richiami.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Cop26 - 10. Sos clima, obiettivo: vivere green al 100%

Grano saraceno al limone e rosmarino con rana pescatrice croccante su crema di sedano rapa

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi